fbpx
Sport

L’Alfa Basket riporta la Serie B a Catania dopo vent’anni

A Ferentino (Frosinone), l’Alfa Basket Catania scrive un’altra bella pagina della sua storia cestistica. La squadra rossazzurra conquista la promozione in Serie B al termine dei concentramenti nazionali, che si sono conclusi ieri sera.

Dopo aver nettamente superato i pugliesi della Valentino Basket Castellaneta per 98-74, i ragazzi di coach Andrea Bianca sono stati battuti dal Cus Genova con il punteggio di 79-75. Il quoziente canestri ha premiato la formazione catanese, che si è classificata prima nel girone ed è così approdata in Serie B.

Partita dura, combattuta e vibrante. L’Alfa è partita bene chiudendo il secondo parziale avanti per 44-34. Al rientro in campo dal riposo lungo sono usciti i liguri di coach Pansolin. Dufour (implacabile nelle triple) e Bedin hanno guidato alla rimonta il quintetto in canotta rossa. Nell’ultimo parziale, l’Alfa ha provato in tutti i modi a riaprire la gara, ma non è stata fortunata nei momenti topici dell’incontro. Al suono della sirena festa del Cus Genova, che dal 9 al 10 giugno, disputerà a Ferentino, gli spareggi tra le seconde classificate. E grande gioia in casa Alfa Basket Catania per la promozione arrivata al termine di una stagione esaltante: vittoria del Girone Sicilia della Serie C Silver, vittoria dei play-off regionali e successo nei triangolari nazionali. Applausi scroscianti dai circa cinquanta tifosi giunti da Catania e fiumi di spumante in campo e negli spogliatoi. L’Alfa del presidente Nico Torrisi, società giovane e ambiziosa, riporta la Serie B a Catania dopo vent’anni.    

“Questa contro il Cus Genova è stata sicuramente una partita diversa da quella che ci aveva visto vincere contro Castellaneta nella prima giornata delle finali nazionali – dichiara il tecnico alfista Andrea Bianca -. Abbiamo sofferto sia le mani addosso dei nostri avversari sia il metro arbitrale che ha penalizzato tanto i nostri giocatori. Il Cus Genova ci ha creduto ed ha meritato. Adesso ci godiamo la festa nostra e di tutta la città di Catania, che merita di raggiungere la Serie B. In questo successo c’è tanto del dg Carmelo Carbone e del presidente Nico Torrisi. Il merito è di tutti. Dello staff tecnico al completo, del professore Paolo D’Antone che ci ha regalato una stagione di integrità psicofisica eccezionale e chiaramente dei ragazzi. Sono loro i protagonisti sul campo”.

Raggiante il presidente Nico Torrisi: “E’ una bella soddisfazione per tutti noi e per i ragazzi. Per tutti i ragazzi, quelli che hanno iniziato questo percorso con noi 8 anni fa, con Carmelo Carbone, con la mia famiglia, con la famiglia allargata dell’Alfa. E’ una grande soddisfazione, che credo possa far crescere ancora di più il movimento giovanile che resta il nostro primo obiettivo. Questa Serie B, conquistata sul campo cosa che a Catania non accadeva da un po’ di tempo, regala un buon livello di basket  alla città. Ringrazio tutti: i nostri bambini, i nostri ragazzini, i genitori che vengono sempre a tifare, la gente che ci ha seguito fino a Ferentino e la mia famiglia, che mi segue in questa avventura dell’Alfa. Complimenti a tutti e forza Alfa”.

“Dopo un anno di lavoro e sacrifici è arrivata questa meritata promozione – afferma il dg Carmelo Carbone -. Abbiamo condotto il campionato sempre in testa alla classifica e vinto i play-off regionali. Ringrazio i giocatori. All’inizio della stagione avevamo fatto un patto, raggiungere la Serie B. Ci hanno messo tutti impegno e cuore. Ringrazio lo staff tecnico con Andrea Bianca grande condottiero di questa squadra, il preparatore fisico Paolo D’Antone, lo staff medico e le persone che mi sono state vicino, in particolare il team manager Mario Litrico che mi supporta sempre, e il direttore amministrativo Corrado Varrasi che ci segue passo dopo passo. Sono orgoglioso di aver riportato Catania in Serie B dopo 20 anni”.

 

ALFA BASKET CATANIA   75  

CUS GENOVA                     79

Alfa: Gottini 14, Ferrara ne, Signorello ne, Consoli 6, Riferi 2, Agosta 15, Florio, Formica ne, Arena, Kolonicny 22, Dauksys 4, Abramo 12. Allenatore: Andrea Bianca.

Cus Genova: N. Vallefuoco 14, Dufour 31, Bedini 22, Zavaglio 8, Pampuro, Bianco, Bestagno, Cassanello, Mangione, Ferraro 2, S, Vallefuoco 2, Bertini. Allenatore: Pansolin.

Arbitri: Mogavero di Bellizzi (Sa) e Sacco di Salerno.

Parziali: 22-19, 44-34, 61-62.

 

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.