fbpx
Cronache

Al via alla bonifica di siti siciliani inquinati

Pronti a partire, in Sicilia, i primi sei interventi di bonifica di siti inquinati. A disposizione quasi quaranta milioni di euro. La Regione, attraverso l’assessorato all’Energia, ha proceduto alla nomina dei soggetti attuatori (i Comuni) che dovranno presentare entro sei mesi i progetti per la realizzazione degli interventi.
 
«Il governo Musumeci – afferma l’assessore Daniela Baglieri – intende mettere in sicurezza le aree a rischio che per anni hanno rappresentato uno scempio ambientale, oltre che un pericolo per la salute dei cittadini. Un risultato ottenuto dopo mesi di duro lavoro e lungo confronto con Roma. Adesso siamo pronti a partire». 
 
Questa prima tranche di interventi riguarda la provincia di Siracusa e di Caltanissetta. Nell’area aretusea sono coinvolti i Comuni di: Augusta (discariche di contrada San Giuseppe e contrada Ogliastro); Priolo Gargallo (risanamento delle aree contaminate delle Saline, messa in sicurezza del sito Campo sportivo ex Feudo); Siracusa (caratterizzazione rifiuti, progettazione e messa in sicurezza ex discarica Arenura). Nel Nisseno ad essere interessata è la discarica di contrada Piana del Signore a Gela.
E.G.
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button