fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Al Pronto Soccorso non possono entrare i parenti: è polemica

Al Pronto Soccorso di Gela non possono entrare i parenti ma solo i pazienti, ovviamente diamo per scontato che questa misura non vale per i codici rossi e nel caso di minori, ma non è chiaro se valga solo per i codici verdi o anche per i codici gialli.

In alcuni gruppi del comune di Gela però la gente non ci sta e dice frasi come:

“E’ una vergogna ,almeno un familiare deve entrare per paziente,perché loro lo fanno accomodare poi in sala attesa dentro l’ospedale, se il paziente solo dovesse succede un aggravio di salute e solo ,gli infermieri c’è ne uno per forza e quello muore senza che nessuno ne sa,questa è Gela”.

C’è chi sostiene che almeno un familiare deve entrare, anche se c’è chi fa notare che questa misura potrebbe evitare discussioni sul nascere fra parenti e medici.

L’ospedale di Gela non sarebbe il primo ospedale che vieta l’accompagnamento dei pazienti: misura analoghe sono avvenute nel 2008 nel Pronto Soccorso dell’ospedale di Padova.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button