fbpx
EconomiaNewsPrimo Piano

Aiuti alle microimprese: ecco come avere prestiti fino a 25mila euro

Se siete artigiani o piccoli imprenditori con idee brillanti ma tasche non troppo piene, fatevi avanti. Il nuovo programma Social Impact Banking potrebbe farvi venire l’acquolina in bocca e accendere una lampadina.

Si tratta di prestiti fino a 25.000 euro per sostenere quelle microimprese che spesso restano escluse dall’accesso ai servizi bancari tradizionali. L’idea è di UniCredit e del CNA Sicilia che hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per parlare di investimenti in nuovi termini. Termini sicuramente più accessibili.

Porte aperte anche alle startup e ai giovani imprenditori. Il prestito sarà garantito fino all’80% dal Fondo di Garanzia per le PMI, per l’acquisto di beni, per le retribuzioni dei dipendenti e per il sostegno dei costi per corsi di formazione. Ma ci saranno anche una serie di servizi ausiliari per sostenere l’impresa nella progettazione della strategia di sviluppo e per individuare eventuali criticità. Il microcredito si pagherà poi entro i 5 anni successivi con tasso convenzionale.

Sarà proprio la Confederazione dell’artigianato e della piccola e media impresa a valutare i progetti che avanzeranno la richiesta per il microcredito. In seguito alla sua valutazione positiva, la microimpresa comincerà la pratica con la Banca Unicredit.

Il 24 gennaio avverrà la presentazione ufficiale dell’iniziativa e non ci saranno limiti né per la consegna delle domande né per la quantità dei progetti “promossi”.

Gli obiettivi sono quelli di favorire la ripartenza delle piccole imprese, di dare coraggio al territorio siciliano e di aumentare l’occupazione. Il segretario del CNA Piero Giglione assicura: “Saremo operativi in tutta la Sicilia e per ogni provincia ci sarà un tutor Unicredit. Al CNA spetterà il compito di valutare i progetti. Ringraziamo UniCredit per la fiducia accordata alla nostra Organizzazione, un riconoscimento che ci gratifica e certifica la competenza e la credibilità di cui gode oggi la CNA anche nel territorio siciliano”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.