fbpx
NeraNewsNews in evidenza

Nuova aggressione al Garibaldi, picchiato vigilantes che difendeva medico

Sembra che al ps nella mattinata fosse arrivata una donna con un malore che, dopo aver fatto il triage ed aver aspettato il turno, si è rivelato di lieve entità; alla donna di fatto sono state prestate le cure del caso e poi è stata dimessa.

Come riporta lasicilia.it, fonti dell’ospedale riferiscono che la donna, dopo esser stata dimessa, sia rimasta all’interno della struttura fino a quando, intorno alle ore 16.30, il dolore sarebbe riapparso. A questo punto la signora si ripresenta al pronto soccorso dell’Ospedale Garibaldi di Catania e pretende di essere rivisitata immediatamente.

Tale pretesa viene però negata alla donna, alla quale viene chiesto di rifare il triage, come da procedura e di attendere, secondo la prassi il suo turno.

La donna, non contenta del diniego ricevuto informa un parente della situazione, lo stesso che poco dopo si è presentato al ps inalberato e che su tutte le furie ha tentato di aggredire la dottoressa di turno al pronto soccorso minacciandola di tirarle addosso una sedia. In sua difesa è intervenuta una guardia giurata in servizio al ps che però ha avuto la peggio; il bruto gli si è scagliato sopra con tutta la sua forza ed afferrandola per il collo ha così tentato di strangolarla.

Repentino l’arrivo sul posto dei carabinieri allertati da terzi che hanno interrotto l’aggressione, evitando il peggio per il vigilantes.

L’uomo è stato posto in stato di fermo mentre la guardia giurata, con una prognosi stimata di dieci giorni è stata soccorsa e sottoposta a cure mediche.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button