fbpx
Flash

Aggredito Pietro Lo Monaco sul traghetto verso Potenza

Un gruppo di ultras catanesi ha aggredito l’amministratore delegato del Calcio Catania, Pietro Lo Monaco. 

«La vile e vergognosa aggressione subita oggi dall’amministratore delegato Pietro Lo Monaco da parte di ultras catanesi a bordo della nave traghetto durante il viaggio per raggiungere Potenza ci obbliga a fermarci. Già prevedibile alla luce dello striscione intimidatorio esposto in città e di quanto denunciato dal nostro amministratore delegato. Conseguentemente, la squadra rientra a Catania», si legge in un comunicato ufficiale.

Non c’è pace per il Calcio Catania. Dopo le dimissioni di Lo Monaco dal ruolo di direttore generale, l’amministratore delegato aveva definito gli ultras “non veri tifosi a cui non si doveva niente”.

La squadra giocherà

Il Calcio Catania rende noto che, nonostante la proprietà intendesse rinunciare alla disputa della gara con il Potenza alla luce del gravissimo episodio di violenza ai danni dell’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, aggredito oggi da alcuni ultras catanesi, la squadra scenderà regolarmente in campo al “Viviani” alle ore 15.00.

L’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, pur profondamente scosso, ritiene infatti che alla violenza sia necessario e doveroso reagire coraggiosamente con lo sport. Al contempo, il Calcio Catania annuncia che nelle prossime ore sarà presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Catania, avente ad oggetto i numerosi fatti d’odio e di scellerata istigazione all’odio registrati in questi mesi.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button