fbpx
CronacheNews

Aggredito il sindacalista Claudio Longo

Catania –  E’ stato aggredito questa mattina, davanti la scuola Vaccarini, il sindacalista Claudio Longo. Non, per come si potrebbe pensare, per un sit in di protesta, ma più banalmente ( e per questo anche più grave) per una storia di auto in doppia fila.

Il dirigente sindacale Fillea Cgil è stato infatti preso a pugni da un cittadino, probabilmente il padre di un alunno dell’istituto, perchè si è permesso di contestare il parcheggio in doppia fila. Prima sarebbero volate parole grosse, a cui Longo, per rispetto della figlia e della moglie presenti in auto, non ha risposto; poi il pugno in pieno viso. Il risultato: frattura del setto nasale e 21 giorni di prognosi.

La denuncia è partita d’ufficio, per ora contro ignoti, dal posto di polizia dell’ospedale Vittorio Emanuele.

La segreteria Cgil di Catania  e il segretario generale Giacomo Rota, esprimono solidarietà al segretario confederale Claudio Longo, “Un episodio che ci turba e che di certo sarebbe potuto capitare a qualunque altro cittadino, ma che a nostro parere denuncia un clima pesante, di intolleranza al normale confronto in questa città, che non possiamo far finta di non vedere”.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button