Nera

Aggrediscono il titolare di un pub, dopo si scattano un selfie: arrestati

Hanno consumato bevande in un noto locale notturno, ma al momento del conto hanno aggredito il titolare. 

I carabinieri, stamane, hanno eseguito a Barcellona Pozzo di Gotto (Me), un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip nei confronti di 4 persone G.S., 28 anni, B.C., 33 anni, C.G.F., 35 anni, B.A., 20 anni. I primi tre sono stati portati in carcere, il quarto ai domiciliari. Mentre altre due persone sono indagate. Su i soggetti elencati pende l’accusa di estorsione aggravata ai danni del titolare di un esercizio commerciale.

L’indagine della procura è iniziata a seguito dell’aggressione subita lo scorso novembre dal titolare di un’attività commerciale sita nella zona della «ex Pescheria», centro della movida barcellonese. L’uomo aveva chiesto il pagamento delle bevande consumate da sei clienti ed è stato invece aggredito con schiaffi al volto.

Le indagini attraverso l’acquisizione delle testimonianze e dei riscontri dei sistemi di video sorveglianza, mediante le individuazioni fotografiche, hanno testimoniato come gli arrestati, anche alla presenza di altre persone avessero aggredito il titolare del locale serale, il quale aveva chiesto alla comitiva il pagamento del conto che ammontava a circa 60 euro.

Ma destinatari delle aggressioni sono stati anche i dipendenti, i quali sono stati colpiti. Gli aggressori, inoltre, hanno sfondato, con diversi calci, la porta d’ingresso del locale. Alla fine del pestaggio, inoltre, gli aggressori si sono immortalati in foto «selfie» di gruppo.

Durante una perquisizione a casa di uno dei due indagati sono state trovate 74 munizioni di diverso calibro e l’uomo è stato denunciato anche per detenzione illegale di munizioni.

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.