fbpx
Nera

Aggredisce l’ex convivente e i carabinieri intervenuti, 25enne in manette

L'uomo ha tentato di sfondare la porta d’ingresso della ex

Arrestato in flagranza dai Carabinieri un giovane ennese a San Michele di Ganzaria. Tenta di sfondare la porta d’ingresso della ex ed aggredisce i Carabinieri intervenuti sul luogo.

Il giovane, di Piazza Armerina (EN), era già gravato da precedenti di polizia, poiché ritenuto responsabile di atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale. Non essendosi mai rassegnato alla fine di quella storia d’amore l’uomo, ieri sera, ha lasciato il paese d’origine per raggiungere l’abitazione della ex convivente. Luogo in cui, dopo aver urlato contro la donna ogni sorta di ingiuria e minaccia, ha tentato di sfondarle la porta d’ingresso a calci.

La poveretta, terrorizzata, ha chiesto aiuto ai Carabinieri che, intervenuti immediatamente sul posto,
hanno in effetti trovato l’esagitato mentre seguitava a prendere a calci la porta proferendo
all’indirizzo della donna epiteti irripetibili. L’uomo, alla vista dei militari, invece di calmarsi ha cercato di colpirne uno, sferrandogli un pugno, per poi fuggire via a piedi. Inseguito, è stato bloccato e, dopo una violenta colluttazione, ammanettato.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari così come disposto
dal magistrato di turno della Procura della Repubblica di Caltagirone.

 

M.C.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button