fbpx
NeraNews

Aggredisce infermiera al Cannizzaro, arrestato neopapà

Catania –  Non lo aveva fatto entrare nella stanza dove era ricoverata la moglie fuori dall’orario di visite e per questo l’infermiera è stata aggredita. Caos nel reparto di ginecologia dell’ospedale Cannizzaro di Catania dove, il 27enne Paolo Filippo Costarelli, neo papà, è stato arrestato.

Costarelli aveva preteso di entrare nella stanza della moglie fuori dall’orario di visita, ma davanti al diniego si è infuriato. L’uomo avrebbe quindi scagliato contro l’infermiera il passeggino col quale era arrivato in ospedale: un gesto dalla violenza tale da procurare alla vittima una frattura al polso e una contusione alla caviglia.

Poco dopo, però, allertato dal personale sanitario, l’uomo è stato prelevato e ammanettato dal personale della Polizia di Stato in servizio presso il presidio del Pronto Soccorso, al quale è giunta in ausilio una Volante allertata dalla Sala operativa della Questura che, peraltro, si trovava nei pressi del nosocomio per la consueta vigilanza.

Costarelli, arrestato, è stato immediatamente condotto in Questura e rinchiuso all’interno delle Camere di sicurezza in stato di detenzione: redatti gli atti di rito, il P.M. di turno ha stabilito per lui il processo per direttissima che si terrà oggi.

E’ la seconda aggressione che avviene in pochi giorni e sembra che, negli ospedali catanesi ci sia una escalation di violenza: sabato l‘aggressione ad una guardia giurata del Garibaldi.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button