fbpx
Cronache

Aggredisce i carabinieri per evitare l’atto giudiziario al fratello

E’ accaduto ieri pomeriggio in Via Emanuele Infantino dove una pattuglia della Stazione Carabinieri di Catania Nesima si apprestava a notificare un decreto di fissazione di udienza, emesso dalla locale Procura della Repubblica, nei confronti di una persona indagata.

A riceverli ci pensa il fratello convivente dell’indagato che, senza alcuna plausibile ragione, si oppone alla notifica dell’atto aggredendo verbalmente e fisicamente i due militari i quali, dopo una breve colluttazione, riescono a bloccarlo ed ammanettarlo.

L’arrestato, il 55enne, catanese, Mario Lizzio, in attesa del giudizio per direttissima, è stato relegato ai domiciliari.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button