fbpx
NeraPrimo Piano

Non paga l’affitto da tre anni e picchia il proprietario di casa

Non pagava l’affitto della casa dove abitava da ben tre anni. Come se non bastasse l’inquilino ha ben deciso di picchiare il proprietario dell’abitazione, “colpevole” di aver sporto denuncia a causa dei mancati pagamenti.

È accaduto a Misterbianco: qui i carabinieri hanno arrestato il 34enne con l’accusa di  estorsione e atti persecutori. Il proprietario, un 81enne, aveva affittato malauguratamente un immobile di sua proprietà all’aggressore. Ma erano ben tre anni che l’uomo non pagava più la pigione. Gli inviti a pagare quanto dovuto non sortivano nessun effetto se non quello di alterare il 34enne che in più occasioni ha insultato e strattonato la moglie dell’81enne. 

Così, l’anziano ha deciso di sporgere denuncia presso i carabinieri. Una volta venuto a conoscenza delle accuse, l’uomo si è presentato presso l’abitazione dei due coniugi prendendo a calci la porta d’ingresso. Dopo ecco le minacce: mimando il  gesto di tagliare loro la gola, l’uomo ha dichiarato: «di qua non ce ne andiamo…mettiamo una bomba in casa!» qualora non avessero ritirato la denuncia a suo carico e venisse eseguito lo sfratto esecutivo previsto per il 2 settembre p.v.  L’arrestato associato al carcere di Catania Piazza Lanza vi permarrà finché, come disposto dal G.I.P. in sede di convalida, non indicherà un nuovo domicilio dove essere relegato agli arresti domiciliari con divieto assoluto di comunicazione con le parti offese.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.