fbpx
CronacheNews

Acireale: sospettano infarto ma per due ore non fanno elottrocardiogramma e muore

Acireale – Ennesimo caso di malasanità ad Acireale. Antonino Gulisano, fratello del noto giornalista Sebastiano Gulisano, è morto oggi all’ospedale di Acireale, dopo che ha atteso per oltre due ore l’elettrocardiogramma che avrebbe potuto salvarlo.

L’uomo è stato portato via da casa in ambulanza con dolori al petto e formicolio al braccio. I paramedici avevano già intuito un possibile infarto. Qualcosa però va storto in ospedale. Il fratello del giornalista è rimasto due ore e mezza senza l’elettrocardiogramma nonostante il codice d’urgenza. Purtroppo il triste epilogo.

La famiglia Gulisano è in procinto di presentare denuncia e i carabinieri hanno già identificato il personale del Pronto Soccorso presente in quel momento.

Non è la prima volta che l’ospedale di Acireale finisce sotto la lente d’ingrandimento per casi simili. A gennaio un uomo era morto in barella senza che nessuno se ne accorgesse, nello stesso mese la testimonianza di cure fai da te all’interno del nosocomio.

La redazione dell’Urlo si stringe attorno al suo ex direttore e a tutta la sua famiglia.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button