fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Acireale: questa estate in centro niente tasse per chi fa spettacolo

Abolite le tasse per l’utilizzo di suolo pubblico e ridotta a compenso forfettario la quota SIAE per le attività commerciali del centro storico di Acireale che durante l’estate organizzeranno eventi all’interno del “salotto buono” della cittadina barocca.

Una grande novità questa, pensata dall’amministrazione Barbagallo in vista della stagione calda per incentivare la movida ed il turismo nella città delle campane.

Come si legge infatti nella determina 332 del settore servizi culturali e turistici, datata 16 Giugno firmata dal dirigente Alfio Licciardello l’amministrazione acese aveva già pensato nel Maggio scorso di adottare misure utili alla promozione di iniziative degli operatori commerciali del centro, i quali, facendosi promotori di spettacoli, mostre, esibizioni musicali, attrazioni per bambini ecc… avranno diritto all’esenzione dell’imposta di concessione di suolo pubblico.

del 3 cop del 4

 Di concerto a questa prima misura di agevolazione è stato inoltre sottoscritto con l’agenzia SIAE di Acireale un accordo che prevede per gli stessi commercianti la riduzione a compenso forfettario univoco (51 euro) della quota dovuta alla Società Italiana degli Autori ed Editori per gli spettacoli in questione.

del 1del 2

«Con queste due azioni»  si legge nel documento pubblicato in questi giorni «l’amministrazione intende incentivare concretamente quanti collaboreranno a vivacizzare il centro cittadino, offrendo almeno una manifestazione settimanale ad acesi e turisti».

I commercianti interessati all’organizzazione di spettacoli in centro (con riferimento al bimestre Luglio/Agosto) dovranno dunque far pervenire richiesta al settore servizi culturali tramite il protocollo generale sito presso Via degli ulivi o tramite posta elettronica all’indirizzo [email protected]; nella richiesta, da presentare entro e non oltre il 30 Giugno dovranno essere preventivamente specificate le date e gli orari degli eventi, i nominativi degli artisti coinvolti e la superficie di suolo pubblico occorrente.

Un’ottima iniziativa quella promossa dall’amministrazione che a quanto pare sta cercando in ogni modo di risvegliare e vivacizzare il centro cittadino per troppo tempo rimasto sfitto, spento ed addormentato, adagiato sulla sua celeberrima vocazione turistica, negli ultimi venti anni mai realmente concretizzata.

 

 

 

 

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button