fbpx
NewsPolitica

Acireale, posticipata a giovedì la decisione sul regolamento anti-racket

Ad Acireale il consiglio comunale di ieri sera è stato rinviato a giovedì  15 e con esso slitta la decisione sul regolamento per il sostegno alle imprese che denunciano atti di estorsione ed usura. Secondo quanto la giunta municipale ha deliberato in precedenza, per i virtuosi si prevedeva l’esenzione, per un periodo di dieci anni, da imposte comunali quali TASI, TARI, TOSAP, niente canone su pubblicità e fornitura idrica e, per  5 anni, stop alla tassa per la concessione dei posti nei mercati comunali.

Ma il testo ha incontrato due proposte di emendamenti presentate da componenti dei partiti vicini a Barbagallo: Francesca Messina (Popolari per Acireale) e Adriana Finocchiaro (Acireale Futura).

Se la Finocchiaro intende riabilitare i canoni idrici, eliminare l’Imu se l’immobile risulti proprietà dell’esercente e concedere il diritto di accesso al beneficio a alle sole “microimprese”, il secondo emendamento della Messina suggerisce invece di eliminare la parola “esenzione” e sostituirla con “contributo”. Modifica che stravolgerebbe la natura dell’intervento.

“Ho concordato con i capigruppo di sospendere la seduta – conclude il pres. Raneri – e di riprendere la trattazione della delibera giovedì prossimo”. Il consiglio aprirà infatti il dibattito dopo che gli esperti del comune renderanno note le loro considerazioni al riguardo.

Tags
Mostra di più

Alberto S. Incarbone

21 appena compiuti ed una vita da studente davanti, di fronte a me vedo sempre nuove vie d'uscita. Gioco a fare il giornalista da quasi due anni, collaborando con TRA tv e Il Mercatino, anche se qualche volta mi diletto a fare il cameriere. Amo viaggiare a piedi per la Sicilia, ma soprattutto parlare, parlare con i vecchi. Radio, televisione, carta stampata e web non mi bastano: sogno una terra vergine da esplorare, in cui comunicare col pensiero. Nel frattempo mi trovate in giro ad intervistare qualcuno, sperando di fare domande intelligenti.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker