fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Acireale, piazza Cappuccini (Peppino Impastato): uno scempio in centro storico – FOTO –

Situata sopra il vecchio stadio “Comunale” di Acireale, piazza Cappuccini da decenni è un luogo di incontro e di aggregazione per tanti acesi. Tuttavia, da diverso tempo e come documentato dalla nostra galleria fotografica, questa zona del centro storico acese si trova in una situazione di abbandono e degrado.

Innanzi tutto partiamo dalle condizioni precarie dei blocchi di cemento armato che dividono le ringhiere della piazza. Di buona parte di questi muretti, ne resta ormai solo lo scheletro visto che si sono quasi del tutto sbriciolati, con i ferri arrugginiti in bella mostra. Altro aspetto fondamentale da sottolineare sono i diversi grossi pezzi di cemento armato presenti sul suolo, delle porzioni che prima di staccarsi erano la parte superiore dei muretti oramai “decapitati”. I citati residui di muratura, i quali circa un anno aspettano di essere rimossi, rappresentano un pericolo per la sicurezza di tutti coloro che frequentano la zona.

Agganciata allo scempio di una piazza Cappuccini fortemente danneggiata, troviamo una scala chiusa per inagibilità che da diversi anni è diventata un ricettacolo di ogni genere di rifiuti; come si ricorderà questa struttura di metallo un tempo collegava piazza Cappuccini con il parcheggio sottostante, prima di cadere nell’abbandono più totale. Un’altra piccola discarica abusiva si individua in un’altra scala poco distante, la quale conduce ad un edificio non più utilizzato da anni. Oltre i rifiuti, in questo caso bisogna registrare dei cattivi odori dato che la zona viene probabilmente scambiata per una latrina pubblica.

Tornando alla scala che collega piazza Cappuccini al parcheggio sottostante, anche esso invaso da erbacce e sporcizia, potrebbe essere utile ripristinare la suddetta struttura per favorire e rendere agevole l’utilizzo di uno dei pochi spazi di sosta presenti nel centro storico acese. Infatti, per la sua ubicazione nella parte più bassa dell’ampio parcheggio, a causa della scomodità di un percorso in salita e della distanza con via Galatea, attualmente l’area è spesso semi deserta, essendo poco utilizzata dai veicoli. Inoltre, sulla piazza ci sarebbe anche da potenziare l’impianto di pubblica illuminazione perchè nelle ore serali c’è una situazione di semioscurità.

Nei giorni scorsi è stato ufficializzato il cambio di denominazione dell’area: dal nome attuale di piazza Cappuccini, fra qualche tempo la zona sarà intitolata a Peppino Impastato, un noto giornalista palermitano ucciso dalla mafia nel 1978. Nulla da dire sulla personalità a cui sarà intitolata l’area, ma è pur vero che il cambio di nome della piazza potrebbe essere l’opportunità giusta per riqualificare quest’angolo di centro storico acese, anche per onorare al meglio la memoria di un importante martire della mafia come Peppino Impastato.

Al di là delle questioni legate al nome del personaggio a cui verrà dedicata, la futura piazza Peppino Impastato, ogni giorno frequentata anche da una vasta utenza che si reca negli uffici comunali là presenti come i servizi demografici, senza dubbio merita la restituzione del decoro, della sicurezza e della dignità oramai perdute.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button