fbpx
NewsPolitica

Acireale, l’assessore Pietro Paolo rassegna le dimissioni dalla giunta

Stamattina al Palazzo del Turismo di Acireale Rory Pietro Paolo ha rassegnato al sindaco le proprie dimissioni dalla carica di assessore. La decisione è stata resa pubblica nel corso di una conferenza stampa. Sono intervenuti il sindaco, Roberto Barbagallo, l’assessore all’Urbanistica, Francesco Fichera, e Rory Pietro Paolo.

«Le recenti polemiche che hanno riguardato l’incolpevole crollo di un immobile di proprietà della mia famiglia e soprattutto le denigratorie illazioni di irregolarità urbanistiche compiute dai miei familiari stanno in qualche modo coinvolgendo anche l’Amministrazione di cui mi onoro di fare parte. Con cattiveria e malignità avversari politici e personali vogliono approfittare delle conseguenze di avversità meteorologiche per attaccare il Sindaco, reo a loro dire di non voler sottoporre il sottoscritto ad un processo sommario e ad una frettolosa condanna. Ho la forza per sopportare diffamazioni e menzogne, ma non posso accettare che il mio Sindaco possa subire un nocumento d’immagine a causa mia. Questa è quindi la principale ragione per cui ho rassegnato oggi nelle mani del sindaco le mie dimissioni dalla carica di assessore del Comune di Acireale. I miei detrattori, gli invidiosi, gli avversari politici possono ora stare più che sereni. Non può esserci alcuna confusione di ruoli o trattamento di favore. Nessuno potrà influenzare l’iter degli accertamenti, che mi auguro vengano eseguiti con la massima celerità e il massimo rigore, perché la famiglia Pietro Paolo non ha nulla da nascondere o da temere. C’è però una seconda ragione per cui ho rassegnato le dimissioni e lo voglio dire con la massima schiettezza. Voglio essere libero di reagire, con gli adeguati strumenti di legge, ad ogni tentativo di infangare il mio nome e quello della mia famiglia, senza dovermi misurare con i condizionamenti politici che il ruolo di assessore mi imporrebbe. Le azioni di natura giudiziaria saranno quindi il frutto della mia volontà e non potranno essere strumentalmente attribuite al sindaco o usate contro di lui. In ultimo voglio riaffermare la mia convinta appartenenza al movimento di CambiAmo Acireale, la mia fedeltà al relativo progetto, la mia stima e amicizia nei confronti del Sindaco, della Giunta e dell’intero Consiglio Comunale», ha dichiarato Rory Pietro Paolo.

Il sindaco, Roberto Barbagallo, preso atto della decisione presa in piena autonomia da Pietro Paolo ha annunciato che terrà le deleghe alla Polizia Municipale, alla Protezione Civile e ai Servizi Demografici:«Con senso di responsabilità e fedeltà a un progetto che mette al primo posto la trasparenza e la legalità, Rory Pietro Paolo ha rassegnato le dimissioni dalla carica di assessore. Voglio pubblicamente dare atto della grande valenza etica, prima ancora che politica, di tale gesto.

Anche se in atto sono in corso verifiche e accertamenti, l’assessore Pietro Paolo ha voluto mettere fine ad ogni strumentale speculazione circa confusione di ruoli o trattamenti di favore, anteponendo il valore primario della trasparenza al ruolo di assessore dallo stesso egregiamente svolto.

Questa è l’Amministrazione della legalità, della trasparenza, del valore etico anteposto all’ambizione personale. Il gesto dell’assessore Pietro Paolo ne è stato, semmai ve ne fosse bisogno, l’ulteriore conferma. Comprendo anche l’amarezza e la voglia di reagire di Rory e rispetto la sua scelta di non voler essere condizionato in questo dalle ragioni politiche. Voglio poi rassicurarlo sul fatto che farò tutto quanto è nelle mie competenze affinché i necessari accertamenti vengano eseguiti con la massima celerità e rigore, come dallo stesso auspicato. In ultimo rappresento che le deleghe in precedenza assegnate all’assessore Pietro Paolo saranno da me personalmente esercitate, sino a quando non sarà chiarito ogni aspetto di questa vicenda».

 

foto facebook
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button