fbpx
CronacheNews

Acireale: il consigliere Sorace denigra l’oro Olimpico

“Ho pensato molto se intervenire o meno sull’argomento, e, alla fine, ho deciso di farlo tramite un post su FB.Premetto che il mio è un post che non vuole servire per screditare questa o quella fazione politica, ma vuole essere solamente un grido di allarme per far si che ci si renda conto a chi si mette in mano la città.” Inizia così la risposta dello schermidore, campione olimpico Enrico Garozzo, alla polemica innestata dal consigliere Sorace.

“Giusto ieri,in un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, parlavo di problemi di mentalità di noi siciliani.Problemi che ci ancorano e ci lasciano sempre un passo indietro rispetto agli altri,nonostante siamo pieni di talenti,risorse umane e non.Dove sta il problema allora?Il problema sta nel fatto che si deve strumentalizzare qualsiasi cosa,si deve fare polemica su qualsiasi cosa.Anche a discapito del bene e del progresso della propria città.L’intervento di ieri secondo me ha dell’assurdo,e rispecchia bene tutto quanto ho provato a esprimere in queste poche righe.
Chiediamo scusa se abbiamo vinto solamente 3 medaglie olimpiche facendo solo dei colpi di spadaccino invece che una Coppa del Mondo!
Alla fine,a pensarci bene, -conclude  – è giusto fare polemica su un carosello fatto per dei ragazzi che hanno portato il nome della città, la mia città ,quella di cui sono innamorato, in alto nel mondo.
Scusate ancora,in fondo abbiamo fatti soli dei colpi di spadaccino!!”

Dopo la seduta del consiglio comunale del 30 Agosto scorso, in città si sta discutendo tantissimo dell’attacco che il consigliere comunale Antonino Sorace ha rivolto ai fratelli Garozzo, campioni mondiali di scherma.

Riprendendo la questione inerente la zona a traffico limitato recentemente istituita in città, il consigliere ha definito “di cattivo gusto” il passaggio del carosello di auto che ha accompagnato al loro rientro i giovani campioni fino al Duomo, paragonandolo ai festeggiamenti in onore di San Sebastiano.

«Se si chiude una strada a tutta la città evidentemente non si deve dare modo a nessuno di transitare»  queste le parole di Sorace, che forse ignorando l’importanza dell’impresa fatta da Garozzo (medaglia d’oro alle olimpiadi di Rio 2016) o peggio, strumentalizzando politicamente l’accaduto ha concluso: «non si possono permettere cose del genere a nessuno, solo perchè fa un colpo di spadaccino, neppure se avesse vinto la coppa del mondo». 

Incredulità e sgomento hanno accompagnato le parole del consigliere comunale, tutta la città si è subito schierata al fianco dei giovani campioni, molte infatti le frasi di stima scritte su facebook dagli acesi, non si sono fatte attendere neppure le dichiarazioni di altri membri dell’amministrazione, il presidente del consiglio comunale Rosario Raneri (assente alla seduta) e l’assessore allo sport Giuseppe Sardo, riconoscendo la gravità dell’accaduto, in nome della città e dell’amministrazione hanno subito preso le distanze dalle parole di Sorace, esortato pure a chiedere scusa ai ragazzi che con i loro risultati sono motivo di vanto ed orgoglio non solo per Acireale ma per la Sicilia tutta.

 

 

 

 

 

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button