Cronache

Acireale: effettuata la rotazione del personale comunale

In linea con il Piano di prevenzione della corruzione e della trasparenza, l’Amministrazione comunale di Acireale dà seguito alla rotazione del personale già effettuata per le figure dirigenziali. Su proposta del segretario generale dell’Ente, responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, con la delibera 117, la Giunta ha provveduto ad attuare la rotazione del personale per i cosiddetti procedimenti ad alto rischio in tema di lotta e prevenzione alla corruzione (legge 190/2012).

Tra gli avvicendamenti di maggiore rilievo: l’ing. Giuseppe Torrisi passa dal Settore Protezione Civile al Settore Energia e Ambiente e l’ing. Salvatore Di Stefano dal Settore Lavori Pubblici al Settore Protezione Civile.

Tenuto conto delle azioni intraprese e considerate le condizioni di criticità, l’Amministrazione, contestualmente ha inoltre provveduto alla modifica dell’organigramma dell’Ente (delibera 116).

Tra i provvedimenti inseriti nella delibera rientrano: l’istituzione di un apposito Settore “Ambiente ed Energia”, con l’obiettivo di rafforzare l’organizzazione e le risorse umane nei due ambiti dell’Area Pianificazione Urbanistica e Ambientale; l’istituzione del servizio “Controllo di gestione, controllo strategico, controllo analogo sulle società partecipate e compliance” all’interno del Settore Affari Istituzionali e l’istituzione del servizio “Gestione  e Valorizzazione del Patrimonio e Polo catastale”.

«Andiamo avanti con il percorso intrapreso alla fine del 2014, che risponde al Piano di prevenzione della corruzione e della trasparenza già avviato a dicembre con il Comandante della Polizia Municipale e i dirigenti dell’Area Tecnica e Urbanistica. In questo anno abbiamo comunque rilevato che persistono delle criticità nella definizione dell’organigramma, e che è necessaria una riorganizzazione proprio per raggiungere gli obiettivi di efficienza ed economicità dell’azione amministrativa. I provvedimenti non rispondono dunque solo alle linee delle importantissime norme anticorruzione, ma danno seguito alla necessità di organizzare e implementare le risorse nell’ambito dell’Ambiente e delle Energie e all’attività di programmazione che andava avviata. Si provvede all’applicazione della misurazione delle performance dei nostri dipendenti con l’istituzione di un servizio che si occuperà della complessa fattispecie e all’istituzione dell’ufficio della compliance, così come previsto nella delibera della spending review. A questo si aggiunge, alla luce della nuova contabilità armonizzata, alla valorizzazione del Patrimonio dell’Ente, associato alla prossima realizzazione del Polo catastale comunale», dichiara il sindaco, Roberto Barbagallo.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.