fbpx
CronacheEconomiaNews

Acireale, ecco chi andrà a lavorare nei cantieri di servizio. Le graduatorie

1332 le istanze presentate, 517 quelle ammesse e 749 escluse per discrasie tra quanto dichiarato e quanto risultante dai successivi accertamenti e 66 escluse per le opzioni esercitate nell’ambito dei nuclei familiari. Ad Acireale sono state finalmente approvate le graduatorie definitive dei Cantieri di servizio.

“Finalmente la situazione si è sbloccata e si è arrivati all’approvazione definitiva. Acireale è in ritardo rispetto alle altre città, colpa dei tanti furbetti che hanno pensato di poter sfruttare la situazione. Sappiamo che i Cantieri di servizio sono un’opportunità importante e attesa ormai da molto tempo da tantissime famiglie, che almeno potranno tirare un po’ il fiato per qualche mese. E’ un’opportunità importante anche per il Comune, che potrà beneficiare di servizi utili per la città” ha dichiarato il sindaco, Roberto Barbagallo.

“Le graduatorie sono state controllate e ricontrollate con scrupolo, è evidente dai numeri emersi. Degli ammessi 300 unità saranno avviate e distribuite in 14 cantieri composti da 20 unità e in 2 da 10 unità. Si occuperanno soprattutto della manutenzione del verde pubblico e della manutenzione stradale, delle affissioni e di alcuni interventi di miglioria nelle frazioni a mare, – annuncia l’assessore al Lavori Pubblici, Nando Ardita-. Noi abbiamo concluso come si doveva la prima fase, ora le graduatorie passeranno a Palermo, e sarà l’assessorato alla Famiglia a dare l’approvazione definitiva e a stanziare il finanziamento necessario a far partire i lavori”.

GRADUATORIA DEFINITIVA 18-36 ANNI

GRADUATORIA DEFINITIVA 37- 50 ANNI

GRADUATORIA DEFINITIVA 51-65 ANNI

GRADUATORIA PORTATORI DI HANDICAP

GRADUATORIA IMMIGRATI

ELENCO ESCLUSI

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker