fbpx
NewsPoliticaPrimo Piano
Trending

Acireale e le condizioni pietose dello stadio Tupparello

Anche ad Acireale tiene banco la questione relativa alle condizioni del campo di gioco. In merito al confronto in atto con il Comune di Acireale per ripristinare le condizioni del manto erboso del Tupparello sono intervenuti Gianluca Cannavò e Donata Cottone, rappresentanti della associazione “NoisiamoAcireale”, nata a sostegno della struttura sportiva.

GIANLUCA CANNAVO’ VICE PRESIDENTE E DONATA COTTONE COMPONENTE CONSIGLIO DIRETTIVO “ASS. NOI SIAMO ACIREALE” SI ESPRIMONO SULLE CONDIZIONI PRECARIE MANTO ERBOSO STADIO TUPPARELLO DI ACIREALE

“A distanza di un anno, ci rammarica parlare sempre dello stesso problema di impraticabilità del manto erboso dello stadio Tupparello di Acireale.
Condividiamo in pieno la dura presa di posizione della società Acireale Calcio nei confronti dell’Amministrazione Comunale. Come abbiamo già detto lo scorso anno, per giocare a calcio ci vuole un “campo da calcio”, è impensabile che dopo un anno siamo ancora qui a discutere del terreno di gioco che ha causato importanti infortuni ad alcuni tesserati durante la scorsa stagione e che non consente alla squadra di esprimere le proprie qualità tecniche”.

“Il progetto che abbiamo immaginato e realizzato per salvare e dare un futuro al calcio ad Acireale, oltre all’impegno dei tanti ammirevoli tifosi, ha anche bisogno del sostegno concreto delle istituzioni, con i fatti e non con le chiacchiere, pertanto, necessita urgentemente che chi di competenza si adoperi per venire incontro alle esigenze della società granata”.

“L’Amministrazione Comunale deve stare vicino alla società dell’Acireale Calcio, sia garantendo la funzionalità degli impianti, che attraverso il sostegno economico, tramite potenziali sponsorizzazioni, che potrebbero arrivare dalla Fondazione del Carnevale o dalla Partecipata SOGIP, perché la squadra dell’Acireale Calcio svolge un importante ruolo sociale, è patrimonio della Città e porta in giro per l’Italia il nome di Acireale, contribuendo allo sviluppo economico e turistico del nostro territorio”.

“Si spera che si trovi un punto di incontro tra le parti, affinché si attivino tutte quelle procedure necessarie per sistemare il terreno di gioco, oltre agli adempimenti burocratici necessari per garantire il rinnovo dell’agibilità dell’impianto con la visita della Commissione Provinciale sui pubblici spettacoli, considerato che, fra meno di un mese, inizierà la stagione calcistica 2019/2020, con gli impegni di Coppa Italia”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.