CronacheNews

Acireale, controllo straordinario del territorio. Due arresti

Due gli arrestati nel corso del servizio di pattugliamento, effettuato ad opera dei carabinieri della Compagnia Acireale con delle auto civetta. Sorpreso e prontamente bloccato dai militari in borghese e con autocivetta in via Paluzza, nella frazione di Guardia, il diciottenne F.O. mentre usciva da un’abitazione con la refurtiva in tasca. Il giovane, arrestato per furto in abitazione in flagranza di reato, ha tentato invano la fuga. Rinvenuta la refurtiva, poi riconosciuta dalla vittima, veniva restituita ai legittimi proprietari. Una perquisizione domiciliare a casa del giovane ha inoltre permesso il rinvenimento di banconote e monete emesse dalla zecca rumena per un valore pari a 200 euro, sottratte qualche giorno prima a una cittadina rumena che aveva regolarmente sporto denuncia. Il denaro è stato restituita alla legittima proprietaria e il giovane è stato anche denunciato per ricettazione.

Un’altra auto civetta, invece, è stata protagonista di un rocambolesco inseguimento conclusosi in serata fruttuosamente con l’arresto del 22enne, Micheal Santo Battaglia, con precedenti per rapina. Il giovane, colpito da un ordine di carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali per aver più volte violato la misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali, ha tentato la fuga per sottrarsi all’arresto.

Le operazioni si inseriscono nell’ambito di un’intensa attività di indagine e di controllo nella giornata di giovedì con il supporto dei militari delle CIO dei battaglini mobili di Palermo e Bari e della locale Tenenza della Guardia di Finanza. Nell’ambito del servizio coordinato interforze denominato “Modello Trinacria”, gli agenti hanno infatti effettuato a tappeto nei Comuni di Acireale e frazioni, Acicatena, Aci Castello e Trecastagni dei controlli finalizzati alla prevenzione e alla repressione di spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati predatori quali furti e rapine. Effettuate 8 perquisizioni domiciliari e personali, anche mediante l’ausilio di cani antidroga, finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti.  Sono stati effettuati inoltre 18 controlli di persone sottoposte al regime di detenzione domiciliare e 2 controlli di esercizi pubblici, nel corso dei quali, anche grazie alla partecipazione fattiva dei militari della Guardia di Finanza, sono state effettuate delle verifiche strumentali per ciò che concerne gli aspetti tributari. Avvalendosi di decine di posti di controllo effettuati, i carabinieri hanno identificato 66 persone e verificare la regolarità ai sensi delle norme del codice della strada di ben 40 veicoli, elevando 3 sanzioni amministrative e sequestrando un autoveicolo sprovvisto della prescritta copertura assicurativa.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.