fbpx
Sport

Acireale: contro la Catania San Pio X per voltare pagina

Un Acireale reduce dall’amara sconfitta nella finale di Coppa Italia di Marsala contro il Mazara, cerca un rilancio per quanto riguarda il campionato, competizione che vede attualmente i granata al quarto posto con otto punti di ritardo dalla capolista Igea Virtus, la quale ieri pomeriggio ha vinto per 1-2 a Palazzolo. Con calcio di inizio fissato per le ore 15.00, oggi pomeriggio l’Acireale ospiterà la Catania San Pio X fra le mura amiche dello stadio “Tupparello”. L’incontro odierno, valevole per la 20^ giornata del torneo di Eccellenza girone B, verrà diretto dal signor Francesco Croce di Novara, il quale avrà come assistenti due guardalinee di Agrigento: Roberto Rizzo e Calogero Gallea.

Nella finale di Marsala giocata tre giorni fa si è visto un brutto Acireale: una squadra senza identità di gioco, fragile caratterialmente e raramente in partita, la quale si è arresa perdendo per 3-1 contro un Mazara senza dubbio migliore sia nella disposizione tattica sul campo che nell’interpretare la gara con maggiore determinazione. La sconfitta in terra trapanese, la seconda in pochi giorni dopo l’altra disfatta di Barcellona P.G. contro l’Igea Virtus, va a confermare il momento poco brillante di un Acireale che fino a due settimane fa sembrava aver trovato la strada giusta verso la promozione in serie D. Tuttavia, nelle ultime due sfide c’è stato un enorme passo indietro e la compagine granata improvvisamente pare essersi smarrita; nell’ambiente acese nessuno si sarebbe mai aspettato risultati e prestazioni così mediocri tanto che la piazza inizia ad esprimere il proprio scontento, a causa dei risultati negativi ottenuti nell’ultima settimana in due partite decisive. A proposito della sconfitta di Marsala, la società acese nella persona del presidente Nicola D’Amico con un comunicato stampa ha chiesto scusa ai tifosi acesi per la sconfitta e per la brutta prestazione fornita dalla squadra.

La stagione non è ancora compromessa del tutto; l’obiettivo di conquistare la promozione in serie D è ancora raggiungibile, seppur adesso la strada si è complicata dato che a partire dalla sfida odierna l’Acireale ha l’imperativo di vincere ogni domenica prima di tutto per consolidare la posizione in zona play off, ma anche per restare in corsa nella lotta per la vittoria del campionato. Oggi pomeriggio, l’avversario di turno non sarà però agevole dato che al “Tupparello” si presenterà una Catania San Pio X che andrà alla ricerca di punti salvezza. Inoltre, i biancorossi catanesi sono guidati in panchina da un grande ex come Carlo Breve, una vecchia conoscenza dell’Acireale sia da calciatore che da allenatore.

Dopo le due sconfitte accompagnate entrambe da prestazioni mediocri, al di là della vittoria o della prestazione, oggi pomeriggio l’ambiente acese inteso come tifoseria, sportivi ed addetti ai lavori, si aspetta una risposta ed una decisa reazione caratteriale da parte di una formazione che per il proprio enorme potenziale tecnico ha il dovere di rialzarsi subito e di voltare pagina. Nelle fila della squadra di mister Raciti mancheranno sicuramente due calciatori: Godino, appiedato per un turno dal giudice sportivo e Zappalà, il quale sconterà l’ultima delle quattro giornate di squalifica.

Fonte foto: Mimmo Lazzarino dello Sportweb.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche
Close
Back to top button