fbpx
Sport

Acireale, Contino: “Crediamo nella vittoria di questo campionato”

L’Acireale supera senza difficoltà l’Orlandina con lo straripante punteggio di 9-0, un risultato dalle proporzioni record che nei quasi settant’anni di storia della compagine granata si è registrato in sole due altre occasioni. La cronaca della gara ha raccontato di una partita dominata da un Acireale particolarmente scatenato che ha travolto un’Orlandina troppo debole e troppo giovane per mettere in difficoltà la formazione granata. Contro i messinesi, la compagine acese ha inanellato la terza vittoria consecutiva ed il settimo successo nelle ultime otto giornate di campionato; tutti numeri importanti degni di una grande squadra che fanno ben sperare in vista di un finale di stagione che si prevede molto avvincente. Per i granata adesso si potrà pensare a preparare al meglio l’insidiosa trasferta di domenica prossima contro lo Sporting Taormina.

Negli spogliatoi dello stadio “Tupparello” abbiamo raccolto le dichiarazioni dei protagonisti. Ecco come si esprime l’allenatore dell’Acireale Ezio Raciti:

<<Siamo stati bravi a mettere subito la partita in sicurezza e dopo il vantaggio per noi la gara è stata molto più semplice. Oggi abbiamo avuto la sensazione di poter segnare tutte le volte che si voleva, però è stato così perchè la squadra ha approcciato bene alla partita. Orlandina? Stiamo parlando di una realtà importante e di una cittadina rilevante con dei buoni trascorsi, ma evidentemente avranno delle difficoltà societarie ed organizzative. Non conosco in dettaglio le situazioni dell’Orlandina, ma credo e sono sicuro che sapranno riprendersi da questo momento difficile. Gara di Taormina? Loro sono una buona squadra, la quale gioca bene ed è allenata da un tecnico giovane ed emergente come Marco Coppa, però per noi sarà fondamentale vincere se vogliamo ancora ambire al primo posto. Situazione degli infortunati? Abbiamo avuto qualche problema in questi giorni; Millesi era acciaccato, Godino è stato fuori a causa della febbre, Arena e Conti si sono allenati poco in settimana, senza dimenticare Cocuzza non al meglio a cui abbiamo dato un turno di riposo. Tuttavia, contiamo di recuperare tutti gli infortunati in modo da andare a Taormina al completo per fare una buona partita>>.

Un indiscusso protagonista della gara è stato il centravanti Gerlando Contino, autore di una tripletta grazie alla quale ha raggiunto quota otto reti in campionato, diventando così il capocannoniere dell’Acireale. L’esperto centravanti agrigentino ha parlato ai nostri microfoni.

<<Per me oggi era importante il gol e ritornare a segnare dopo un mese di astinenza, però bisogna dire che sono stato un paio di partite fuori per squalifica e questo ha influito sulle mie prestazioni dato che non ho potuto dare il mio contributo alla squadra. Non vedevo l’ora di rientrare e di fare bene, ma non ha importanza se segno io o gli altri perchè sono contento anche quando metto in condizione i miei compagni di fare gol; prima di tutto è fondamentale che la squadra vinca. Orlandina? Sono una squadra composta da tanti giovani e meritano rispetto dopo questa sconfitta pesante, ma adesso dobbiamo andare avanti e pensare alla gara di Taormina. Squalifica in campionato? Posso dire che a Viagrande ho preso una squalifica per una testata che non ho mai dato; è stato un normale contrasto di gioco in cui non c’era nessuna scorrettezza pesante da parte mia, l’arbitro mi aveva inizialmente ammonito, ma il guardalinee ha segnalato una mia testata e sono stato espulso. Sono rimasto malissimo perchè non è accaduto nulla di tutto quello che è stato scritto nel referto arbitrale. Tuttavia, si tratta di un episodio passato ed andiamo avanti. Finale di Coppa Italia? E’ stato brutto vedere quella partita da fuori perchè non sono riuscito a dare una mano alla squadra e ne ho sofferto. Purtroppo, è andata male, ma adesso dobbiamo guardare alle ultime nove partite e cercare di fare più punti possibili per cercare di arrivare alla vittoria finale del campionato, anche se non sarà facile. Promozione in D? Noi ci crediamo ed abbiamo tutti i mezzi per puntare a vincere questo torneo. Personalmente sono fiducioso e cercheremo di fare bene fino alla fine. I nuovi acquisti? Posso dire che i ragazzi che sono arrivati a dicembre si sono inseriti bene nel gruppo con quei calciatori che già c’erano. Ad esempio, io, Arena, Conti e Zappalà, lo scorso anno avevamo già giocato insieme a Siracusa ed eravamo già un gruppo consolidato poichè ci conoscevamo da prima; credo che i nuovi acquisti come Arena e Conti stiano facendo bene, ma dobbiamo essere bravi a trovare la giusta continuità nei risultati. Credo che sul mercato la società abbia fatto ottime scelte e tutto sta andando per il meglio>>.

Fonte foto: Franco Barbagallo di Acifotopress.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button