fbpx
CronacheNewsNews in evidenzaSenza categoria

Acireale: consegnato attestato al merito al Brigadiere Giuseppe Di Leo – IL VIDEO

Acireale (CT) – Ieri 2 giugno ha ricevuto la consegna dell’attestato al merito in virtù della nomina di Cavaliere al merito della Repubblica il brigadiere in congedo Giuseppe Di Leo.

Il riconoscimento si è tenuto nell’ambito della Festa della Repubblica Italiana.

Prima della consegna del riconoscimento è stata letta la lunga motivazione già scritta nella pergamena relativa alla nomina a Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Giuseppe Di Leo ha ottenuto nella sua carriera più di 12 riconoscenze sia parte delle autorità militari che da parte delle autorità civili.

Carabiniere dal 2 giugno 1982, Di Leo è stato in servizio per 22 anni presso il nucleo operativo (ora si chiama nucleo investigativo) di Acireale. In particolar modo Di Leo ha svolto la mansione di operatore AFIS, ruolo molto delicato che consiste nel valutare la conformità delle impronte digitali.

Va detto però che Di Leo nella sua vita professionale si è impegnato anche in azioni di servizio nei confronti di reati contro il patrimonio, la droga e la mafia che spesso hanno valso allo stesso riconoscimenti:

Il 9 novembre 2000 ha ricevuto dal ministero della difesa il conferimento della croce d’argento, nello stesso giorno ha anche ricevuto un riconoscimento da parte del comune di Acireale, per operazioni di servizio.

Il 2 gennaio del 2002 ha ricevuto invece da parte del comune di Aci Sant’Antonio un attestato di benemerenza, per operazioni di servizio. A seguire ancora un encomio con lode da parte dell’associazione commercianti nell’undici febbraio dello stesso anno.

Il 13 marzo del 2003 ottenne un encomio semplice dal Comando Regione Carabinieri Sicilia per aver colto in flagranza di reato alcuni rapinatori. L’anno seguente ebbe un apprezzamento dal comando Compagnia di Acireale, per aver arrestato un latitante.

Nel 26 giugno del 2007 gli fu conferito un encomio solenne per essere prodigato, insieme ad alcuni collegi, all’evacuazione di persone dal pericolo d’incendio che stava prendendo sempre più piede in alcune villette site nella zona di Vampolieri. Nel 2009 invece gli veniva data un’onorificenza dalla medaglia di bronzo con spade dell’ordine al merito Militense – sovrano militare Ordina Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme, di Rodi e di Malta.

Il 19 dicembre 2013 infine è arrivata la nomina a Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, la cui onoreficenza è stata conferita in data 27 dicembre 2015

 

 

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button