fbpx
Senza categoriaSport

Acireale-Città di Rosolini 1-0: le dichiarazioni ed i commenti del post gara

Nella partita giocata fra le mura amiche dello stadio “Tupparello”, l’Acireale ha superato con il minimo scarto di 1-0 il Città di Rosolini. Come raccontato in sede di cronaca quella odierna è stata una sfida brutta in cui lo spettacolo ha parecchio latitato. Ma a differenza della sconfitta contro lo Sporting Taormina in cui i granata non avevano concretizzato la buona mole di gioco prodotta, questa volta l’Acireale è stato estremamente cinico: gli acesi hanno timbrato una prestazione nel complesso poco brillante, ma sono riusciti a battere per 1-0 il Città di Rosolini.

L’aspetto positivo di oggi resta la vittoria ed arrivati a questo punto della stagione, contano solo i risultati ottenuti sul campo e non tanto le prestazioni con cui si essi si conquistano. Il successo è stato molto pesante; i granata sono nuovamente secondi ed il distacco di cinque punti dalla capolista Igea Virtus resta recuperabile, quando mancano sette giornate alla fine del torneo con ancora ventuno punti a disposizione.

Grazie al successo odierno l’Acireale continua il proprio impressionante ruolino di marcia allo stadio “Tupparello”, un vero fortino per i granata come non succedeva da diversi anni. Infatti, negli undici incontri casalinghi finora disputati, l’Acireale ha inanellato otto vittorie e tre pareggi per un totale di 27 punti sui 33 disponibili.

Intervistati nel dopo partita, i due allenatori hanno commentato la gara odierna. Ecco di seguito le dichiarazioni dell’allenatore del Rosolini Orazio Trombatore:

<<Oggi siamo stati condannati solo da un singolo episodio, ma in questa stagione spesso siamo stati penalizzati da errori da noi commessi. Io penso che non meritavamo di perdere e potevamo evitare il calcio di rigore a favore dell’Acireale perchè è nato da una nostra ingenuità. Nostro campionato? Diciamo che stiamo crescendo come squadra e come società, ci stiamo consolidando sempre di più in questa categoria e stiamo facendo bene. Questo è un girone in cui ci sono tante squadre della provincia messinese e tante squadre della provincia di Catania, mentre noi ci ritroviamo ad essere soli contro tutti. Le squadre catanesi e le formazioni messinesi si aiutano fra di loro come avvenuto ieri in occasione di Giarre-Sporting Viagrande, gara finita 0-2 per gli ospiti. Quello che dico mi sembra una cosa ovvia dato che le formazioni catanesi si fanno i loro calcoli a tavolino come tutti gli anni. La mia non è un’accusa perchè sono cose che succedono in maniera tacita ed ovvia. Non dovrebbe essere così, ma purtroppo è quello che stiamo vivendo; ripeto che non sto accusando nessuno, ma sto solo lanciando una pietra, sperando che venga raccolta da qualcuno. Io non pretendo nulla, ma vorrei un campionato regolare. Campo del “Tupparello”? Noi non siamo abituati a certi terreni di gioco perchè la mia è una squadra che gioca a calcio e ci troviamo male quando giochiamo su questi campi così malridotti. Assenza di Implatini? Sicuramente la sua assenza ha pesante perchè Implatini è l’unico centravanti di ruolo che abbiamo in organico>>.

Interpellato nel dopo gara, l’allenatore dell’Acireale Ezio Raciti ha commentato la vittoria della sua squadra:

<<Era una partita complicata. Avevamo ancora nella mente le scorie della sconfitta di Taormina; si può dire che non abbiamo fatto una buona prestazione, ma arrivati a sette giornate dal termine conta solo raggiungere il nostro obiettivo ed anche se abbiamo giocato male, siamo riusciti a vincere. Non abbiamo fatto una bella partita, ma siamo riusciti a portare a casa una vittoria importante. Cocimano? Ho deciso di non schierarlo subito dall’inizio perchè domenica scorsa aveva giocato Caputa ed abbiamo fatto un’alternanza fra i due ragazzi. Tuttavia, devo dire che Salvo è entrato con il piglio giusto ed ha fatto bene. Primato in classifica? Ancora ci sono sette partite e come ho detto in altre occasioni il girone di ritorno è sempre un torneo a parte. Noi sappiamo solo che dobbiamo fare più punti possibili, per poi aspettare i risultati dagli altri campi. Gara contro il Palazzolo? Loro sono una squadra in gran forma e stanno facendo bene, ma anche noi stiamo andando bene: basti pensare che da dopo la gara di Modica fino ad ora siamo la squadra che ha fatto più punti. Anche noi siamo in un buon momento, seppur oggi non abbiamo fatto una buona prestazione. Ruolino di marcia in casa? Diciamo che anche in trasferta non abbiamo fatto male perchè abbiamo vinto in diversi campi, ma ci è mancata una decisa continuità di risultati fra gare interne e gare esterne>>.

Fonte foto: Mimmo Lazzarino dello Sportweb.

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button