fbpx
CronachePrimo Piano

Sequestrata cava abusiva ad Acireale

Scoperta una nuova cava abusiva ad Acireale.

Nei giorni scorsi, i militari del NOE di Catania, con il supporto del 12° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Catania e dell’Arma Territoriale di Acireale (CT), hanno sequestrato un’altra area di circa 3.000 mq. di proprietà della Società “EUROCEM” di Acireale. Da qui, nel corso del tempo, ignoti trasportavano abusivamente ingenti quantitativi – circa 30.000 mc – di materiale basalto lavico, utilizzato quale componente sabbiosa nella produzione di calcestruzzi.

I controlli dei militari del NOE hanno, inoltre, consentito di appurare che l’area di cava era adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi e non. Qui si trovavano infatti materiali inerti, fanghi, fusti in lamiera, contenitori di olii e liquidi per la manutenzione degli automezzi -provenienti dalle quotidiane attività dell’azienda. Ma non solo: la società utilizzava l’area come sito di stoccaggio dei fanghi derivanti dal lavaggio delle betoniere.

Denunciato a piede libero il titolare dell’azienda alla Procura della Repubblica di Catania per i reati di conduzione di cava abusiva e di gestione di discarica abusiva.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker