fbpx
LifeStyleNews in evidenza

Acireale capitale dell’arte fabbrile 2015, dall’1 al 4 ottobre

Da giovedì 1 a domenica 4 ottobre Acireale sarà la capitale del “RING OF THE EUROPEAN CITIES OF IRON WORKS”.

In occasione dell’annuale Meeting internazionale, che quest’anno si svolgerà presso l’Angolo di Paradiso della Villa Belvedere di Acireale e che vedrà protagonisti sindaci, vicesindaci e maestranze dell’arte fabbrile provenienti da tutta Europa, la città si trasformerà in un suggestivo laboratorio artistico a cielo aperto,”Ring for Peace – Fabbri di Pace – Contest 2015″, organizzato dall’Amministrazione
comunale di Acireale, si svolgerà contestualmente ai lavori della convention da venerdì 2 a domenica 4 ottobre.

L’evento è stato presentato stamattina al Palazzo del Turismo di Acireale. Erano presenti e il sindaco Roberto Barbacireale-capitale-europea-dell_arte-fabbrileagallo, il direttore artistico Giuseppe Contarino, il consigliere comunale Salvo Seminara e i rappresentanti dei componenti del comitato organizzatore.

In conferenza stampa è stato annunciato che il programma di “Ring for Peace – Fabbri di
Pace – Contest 2015”, che prevedeva a partire dalle 17.30 l’estemporanea artigianale e la realizzazione del progetto vincitore del contest “Ring for Peace – Fabbri di Pace” in piazza Duomo, potrebbe subire variazioni a causa del maltempo previsto. Tutte le attività potrebbero concentrarsi alla Villa Belvedere.

«L’assemblea delle città dell’Anello del Ferro sarà un momento importantissimo per la promozione del nostro territorio e la valorizzazione della grande tradizione artigiana e vorremmo che l’esperienza del contest non finisse con l’evento. Le tre giornate però non saranno solo un momento d’incontro e approfondi
mento tra le delegazioni delle 17 municipalità partecipanti, abbiamo voluto che l’evento fosse occasione per lanciare un messaggio importante che venga ricordato. Il ferro non serve solo a produrre armi, i fabbri del Ring saranno artigiani della pace. Acireale non ha un monumento in memoria delle vittime della seconda guerra mondiale e ricordare la barbarie della guerra è fondamentale per comprendere il valore della pace», dichiara il sindaco, Roberto Barbagallo.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button