fbpx
News in evidenzaSport

Acireale Calcio: granata a Capo d’Orlando per ritrovare vittoria ed entusiasmo

Nella sesta giornata del campionato di Eccellenza girone B che si disputerà fra oggi e domani pomeriggio, un Acireale reduce dal deludente pareggio casalingo contro la Forza Calcio Messina, affronterà in trasferta un’altra squadra peloritana, ovvero l’Orlandina ultima in classifica. La partita fra Orlandina ed Acireale si disputerà allo stadio “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando con calcio d’inizio fissato alle 15:30. Per l’occasione, ad arbitrare questo incontro, è stato designato il signor Marco Gugliandolo di Messina che avrà come assistenti Giovanni Spadaro e Giuseppe Minutoli, anche loro provenienti dalla città dello stretto.

Dopo l’inaspettato pareggio a reti inviolate contro il Forza Calcio Messina, risultato che ha momentaneamente rallentato la marcia dei granata verso il primo posto in classifica, in casa Acireale non è stata certo una settimana fra le più semplici. Domenica scorsa contro i messinesi l’Acireale ha dominato creando numerose e costanti occasioni da rete, ma sia per poca lucidità che per sfortuna, ai granata è mancata quella brillantezza necessaria per finalizzare al massimo il notevole gioco prodotto al cospetto di un avversario inferiore da un punto di vista tecnico. Ne è uscito così fuori un pareggio per 0-0, risultato senza dubbio bugiardo per ciò che si è visto nel corso della gara. Inoltre, l’arbitraggio del signor Girgenti di Agrigento, in alcune circostanze ed in diverse decisioni apparse discutibili, non ha certo favorito un Acireale comunque padrone del campo.

Il pari ottenuto contro i messinesi ha causato la reazione scontenta del pubblico acese che, a fine gara, almeno per una frangia ha fischiato la squadra. Sempre nel dopo gara, inoltre, si è registrato un civile confronto fra rappresentanti della tifoseria organizzata ed i calciatori, i quali sono stati spronati a fare meglio ed a non sottovalutare le squadre avversarie, tenendo conto che l’approccio dei granata alla partita, almeno per i primi venti minuti, si è rivelato troppo morbido e poco incisivo da un punto di vista agonistico. La squadra è stata così invitata ad un maggiore impegno e dalla sfida di domani a Capo d’Orlando, tutto l’ambiente acese si aspetta una convincente risposta da un Acireale che per il valore dei calciatori presenti in organico, viene considerato come una delle principali favorite alla vittoria del campionato.

Con i suoi zero punti in classifica frutto di cinque sconfitte in altrettante partite finora giocate, l’Orlandina almeno sulla carta rappresenta un avversario parecchio abbordabile per un Acireale in cerca di una vittoria per rilanciare le proprie ambizioni di fare un campionato di vertice. Tuttavia, nonostante i numeri parlino di un’Orlandina totalmente allo sbando che finora ha incassato venti reti con una media poco invidiabile di quattro gol subiti a partita, come si è visto domenica scorsa al “Tupparello”, nel calcio non esistono mai delle vittorie scontate ed in ogni gara si nascondono delle insidie non sempre prevedibili alla vigilia.

Riguardo la formazione, il tecnico dell’Acireale Ezio Raciti avrà tutti i calciatori a sua disposizione, ad eccezione del centrocampista Privitera, appiedato per una giornata dal giudice sportivo. Si prevede quindi un Acireale in formazione tipo, con la conferma del tridente avanzato formato da Cocimano, Contino e Gambino; anche se per dosare le forze in vista della gara di Coppa Italia di mercoledì contro lo Sporting Taormina, durante la gara di domani non sono certo esclusi delle sorprese sia nell’undici iniziale che a gara in corso.

Fonte foto: Mimmo Lazzarino.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche
Close
Back to top button