fbpx
CronacheNewsSenza categoriaSport

Acireale Calcio: dimissioni di mister Raciti in stand by da due giorni

Dopo la bruciante sconfitta di Modica accompagnata da una prestazione mediocre, in questi giorni all’Acireale Calcio si assiste ad una situazione confusionaria per quanto riguarda la posizione dell’allenatore Ezio Raciti.

Infatti, dopo la sconfitta di Modica ed in seguito al percorso complessivo finora non convincente dell’Acireale, mister Raciti viene apertamente contestato dai tifosi, criticato dagli addetti ai lavori ed è finito sul banco degli imputati con l’accusa di non aver dato un gioco ed un’identità definita ad una squadra costruita in estate con il chiaro obiettivo di vincere il campionato, ma che attualmente si trova in un’anonima posizione di metà classifica a quattro punti dalla zona play off ed ad otto lunghezze dalla capolista Sicula Leonzio.

Martedì pomeriggio, mister Raciti avrebbe rassegnato le sue dimissioni nelle mani del presidente dell’Acireale Nicola D’Amico. Tuttavia, le dimissioni di mister Raciti finora non hanno trovato delle risposte concrete dal massimo dirigente della società acese, il quale non ha ancora deciso se accettare o respingere il passo del tecnico di farsi da parte. Sembrerebbe insomma che la posizione di Ezio Raciti, sia stata al momento congelata in attesa di una decisione ufficiale da parte della società granata.

Le conseguenze di questa situazione convulsa che dovrebbe trovare dei chiarimenti nelle prossime ore o nei prossimi giorni sono evidenti; l’Acireale attualmente si trova senza una guida tecnica in vista della gara casalinga di domenica contro l’Atletico Catania ed in questi giorni gli allenamenti sono stati quindi gestiti dal vice allenatore Giovanni Costanzo e dal preparatore atletico Lorenzo Mirabella. Al momento in casa Acireale tutti gli scenari sono possibili e nessuna ipotesi sembra da scartare, compresa la prospettiva di un cambio di allenatore per dare una decisa sterzata ad una stagione, la quale avrebbe dovuto essere trionfale, ma che finora è stata sicuramente al di sotto le aspettative iniziali.

Fonte foto: Franco Barbagallo di Acifotopress.

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button