fbpx
NewsPolitica

Acireale Bene Comune scrive al Sindaco, “solo promesse, mentre la città affonda”

Egr. sig. Sindaco ed amministrazione tutta,
il primo semestre, del vostro mandato, è abbondantemente scaduto senza che Acireale si accorgesse, politicamente parlando, della vostra presenza. Abbiamo sentito, solo ed esclusivamente, promesse, mentre Acireale si dimena e annaspa nella sporcizia, forse, ancor più di prima. Avevate messo, sul tavolo delle proposte, un programma che vi ha dato la possibilità di convincere gli acesi tanto da farvi vincere le elezioni. Vi siete trincerati, poi, dietro una “impossibilità di azione” per via delle casse vuote ed avete denunciato, a parole, un grosso buco nel bilancio. Le due cose fanno a pugni con la realtà che vi portate dietro, perché nelle vostre fila militano consiglieri comunali ed assessori che, conoscendo e la cassa e il bilancio, non avrebbero dovuto esporvi a stilare un programma inattuabile.

Vi abbiamo, invece, visto lavorare alacremente nella realizzazione di una pista ciclabile che, ci si consenta il paragone, per l’esiguità dell’utenza, visto che non siamo nella pianura padana o in Emilia/Romagna, è come aver regalato un trenino elettrico ad un bambino che vive in una casa senza l’energia elettrica.

La propagandata riapertura del “Bellini”, propedeutica solo alla nascita di un’altra “fondazione”, non è stato altro che l’aver messo un vestito alla parte da sempre praticabile, spacciando tutto ciò come l’inizio di una nuova era di fasti teatrali. Non si è riusciti ad abbozzare un progetto di isola pedonale (lungi dalla sua realizzazione)tanto da poter entrare nell’ottica della sua utilità per la città che muore soffocata dal traffico automobilistico.

Aspettiamo che Pozzillo venga liberata dall’eternit che ricopre la vecchia fabbrica di imbottigliamento dell’acqua minerale, e aspettiamo, avendo vinto il referendum, che l’acqua per i cittadini acesi ridiventi pubblica. A tal proposito, negli uffici comunali è giacente un nostro progetto di ripubblicizzazione dell’acqua assieme alla richiesta dello inserimento, nello statuto comunale, della frase che “giunta e amministrazione lavorano per il “Bene Comune” di Acireale e dei suoi abitanti”. Acireale Bene Comune si riappropria del suo ruolo di opposizione, coerente ai principi per i quali è nata, distinti saluti
Acireale Bene Comune Il coordinatore
Enzo Dato

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button