fbpx
CronacheNews in evidenza

Acireale: aggiudicata la gara per la riqualificazione della scuola Grassi Pasini

E’ stata provvisoriamente aggiudicata la gara per l’affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento alle norme di prevenzione incendi e sicurezza della scuola Grassi Pasini.

Il progetto di riqualificazione della scuola Grassi Pasini, rientrato nel Piano di edilizia scolastica 2015 dell’assessorato regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, è stato finanziato dal MIUR per 753 mila euro, cifra stanziata dai fondi destinati a fronteggiare le carenze strutturali, mettere in sicurezza e migliorare le condizioni delle scuole siciliane.

Tra le 191 imprese ammesse, si legge nel verbale pubblicato, si è aggiudicata, provvisoriamente, l’appalto in oggetto per l’importo contrattuale di € 487.909,52 l’impresa Repin s.r.l. con sede in Acicatena, con un’offerta al ribasso del 13,1350%.

‹‹Come richiesto dall’assessorato regionale, con la collaborazione degli uffici, abbiamo proceduto rapidamente con la gara e presto si arriverà all’aggiudicazione anche per il progetto dell’Arista, rientrato nella stessa annualità del Piano di edilizia scolastica. Ci siamo mossi e continueremo a muoverci rapidamente, consapevoli dell’importanza dell’intervento nella Grassi Pasini, che essendo un edificio antico paga notevoli carenze strutturali ed è uno degli edifici scolastici del territorio che avevano maggiormente bisogno di interventi››, dichiara l’assessore ai lavori Pubblici, Nando Ardita.

‹‹Nonostante le difficoltà e le scarse risorse, abbiamo preso l’impegno e faremo in modo di riuscire a rendere più sicure e più belle le nostre scuole,- ricorda l’assessore alla Pubblica Istruzione, Adele D’Anna-. Il progetto finanziato dal Miur ci consentirà innanzitutto di aumentare i livelli di accessibilità e di sicurezza e di migliorare l’aspetto dell’edificio di via Sangiuliano. Saranno sostituiti i vecchi infissi, sarà consolidata la  copertura, la scuola sarà adeguata alle norme antisismiche e antincendio e, tra l’altro, saranno anche risistemati gli ambienti e alcuni spazi interni››.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button