fbpx
NewsPoliticaSenza categoria

Acicatena, assessore Barbagallo: “Non mi dimetto”

“Non c’è nessun tipo di conflitto tra questa vicenda e l’attività politica”. Così l’assessore al bilancio di Aci Catena Giuseppe Barbagallo risponde alla richiesta di dimissioni del M5S e dell’Antiracket Libera impresa, che, in due rispettive note inviate al sindaco Ascenzio Maesano ed indirizzate indirettamente a lui, chiedono come un rappresentante della giunta comunale possa ancora essere in carica, nonostante sia “imputato in un processo penale su evasione di imposte di redditi”.

Dichiara Barbagallo: “Siccome è una vicenda che interessa un’attività di una mia società, di cui sono ammnistratore, non c’è nessuna attinenza con l’attività politica. L’azione che si era concertata con i soci sarà quella di dimostrare la regolarità dell’operato.”

Sulla possibilità che questo processo possa gettare una cattiva luce sull’amministrazione, Barbagallo dice che la faccenda “non può buttare nulla perchè è una contestazione che mi fanno e che poi si andrà a dimostrare se è così o meno. E comunque non centra nulla con la mia ventennale attività politica, da consigliere comunale e da assessore, per cui io non vedo perchè mi debba dimettere. Non vedo nemmeno perchè un movimento, nemmeno rappresentato in città, chieda una cosa così. Me l’avesse chiesta la Procura, la Finanza. Non c’è nessun tipo di conflitto tra questa vicenda e l’attività politica.”.

Nella lettera aperta, i 5 stelle esortano il primo cittadino catenoto, “qualora l’assessore non faccia spontaneamente un passo indietro di provvedere, senza nessun indugio, a sollevare dall’incarico” il componente di giunta. Di qui la domanda su cosa potrà ribattere Maesano: “Penso che il Sindaco risponderà – conclude l’assessore – se c’è una richiesta fatta a lui non vedo perchè non debba” ma “non so cosa“.

Foto corradodifede.it

 

 

 

Tags
Mostra di più

Alberto S. Incarbone

21 appena compiuti ed una vita da studente davanti, di fronte a me vedo sempre nuove vie d'uscita. Gioco a fare il giornalista da quasi due anni, collaborando con TRA tv e Il Mercatino, anche se qualche volta mi diletto a fare il cameriere. Amo viaggiare a piedi per la Sicilia, ma soprattutto parlare, parlare con i vecchi. Radio, televisione, carta stampata e web non mi bastano: sogno una terra vergine da esplorare, in cui comunicare col pensiero. Nel frattempo mi trovate in giro ad intervistare qualcuno, sperando di fare domande intelligenti.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.