fbpx
GiudiziariaNews

Aci Sant’Antonio, deposito e distributore abusivo di gasolio. Tre arresti LE FOTO

Russo Mario
Russo Mario

Ieri mattina i Carabinieri della Stazione di Aci Sant’Antonio e del Nucleo Operativo di Acireale, in Via Lanza, hanno arrestato, in flagranza, MOSCHETTO Caterina, di anni 52, ALEO Giovanni, di anni 50 e Russo Mario di anni 48, tutti pregiudicati della zona, a seguito della scoperta di un deposito con annesso rifornimento abusivo di carburante per autoveicoli. Nell’area, posta sotto sequestro, erano presenti due serbatoi da 7000 litri ognuno, contenenti Gasolio per autotrazione, cisterne su cui erano installate due pompe con annessi contatori/erogatori, una ulteriore cisterna vuota della medesima capacità, 4 serbatoi da 1000 litri cadauno presenti all’interno di un furgone utilizzato per rifornire il distributore oltre a delle agende dimostranti l’arco vitale dell’attività illegale.

Moschetto Caterina
Moschetto Caterina

I Militari da tempo avevano notato un anomalo via vai di veicoli diretti verso il luogo dove è stato scoperto il deposito; dopo alcuni servizi di appostamento, si è deciso di fare irruzione all’interno della proprietà subito dopo che, aperti i cancelli da parte di una donna, iniziava l’afflusso dei clienti colti nella flagranza del travaso del carburante dalle cisterne all’autoveicolo. La donna ha dichiarato ai Carabinieri di essere solo un’incaricata da parte dei proprietari. I due imprenditori, identificati immediatamente, posti di fronte all’evidenza dei fatti accertati, non hanno potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità. La donna e i due uomini, sono stati arrestati per sottrazione aggravata al pagamento dell’accisa sui prodotti energetici. L’operazione di oggi ha evidenziato come sia i clienti che gli autori del reato, ormai da tempo facciano ricorso a questa pratica illegale, dettata, probabilmente, dal momento di difficoltà economica che si attraversa, caratterizzato, specie nei mesi scorsi, dall’elevato costo del carburante.

Rimane alta l’attenzione su un fenomeno criminoso che potrebbe essere in continua espansione.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker