fbpx
CronachePrimo Piano

Aci San Filippo non accoglie bene il vescovo Raspanti

Non è stato il migliore dei benvenuti quello che ieri ad Aci San Filippo è stato riservato al vescovo della diocesi di Acireale Monsignor Antonino Raspanti. Molti assenti in occasione della messa che ha dato inizio ufficiale al ministero pastorale del nuovo parroco Roberto Strano.

Nessuna critica nei confronti del prete che andrà a gestire la basilica cattedrale sanfilippota, ma molte riserve per il presbitero acese che a luglio ha deciso il trasferimento di Padre Alessandro Di Stefano. L’ex parroco era molto amato nella frazione catenota e celebrava messa nella chiesa di San FIlippo d’Agira da circa 20 anni.

La notizia dell’avvicendamento, per quanto sia apprezzato padre Strano, da subito ha provocato l’ira dei parrocchiani nei confronti del Monsignore.

I volantini contro il Vescovo

Un freddo benvenuto e non solo per il vescovo acese. Ieri infatti sono stati distribuiti anche volantini contro Raspanti.

Il contenuto degli stampati era inequivocabile in quanto al benvenuto da riservarsi al vescovo.  Qualche volantino era anche molto loquace “te lo potevi risparmiare di venire dopo che ci hai tolto il parroco, perchè non venivi nel mese di agosto e settembre?”. Il riferimento è al periodo in cui il Monsignor si reca in vacanza, o ritiro, negli Stati Uniti d’America. La “gita” americana è una consuetudine per l’alto prelato che ormai ha abituato la diocesi alla sua assenza prolungata nel periodo tra agosto e settembre.

Flemmatico Padre Roberto Strano che, quale uomo di conoscenza, sa che dovrà dare il giusto tempo alla parrocchia per abituarsi alla nuova situazione.

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button