fbpx
CronachePrimo Piano

Aci Castello, il sindaco e i consiglieri in sopralluogo nei luoghi verghiani

Prosegue l’azione del primo cittadino di Aci Castello, Carmelo Scandurra, e di tutto il Consiglio comunale castellese al fine di creare un vero e proprio percorso letterario dei luoghi che ispirarono “I Malavoglia” di Giovanni Verga. 

Il sindaco, infatti, insieme al Presidente del Consiglio Nando Cacciola e i consiglieri comunali Nicola Zagame e Antonio Guarnera, ha effettuato un sopralluogo con i portavoce catanesi del Movimento 5 Stelle. Presenti i deputati regionali: Gianina Ciancio, Jose Marano, Angela Foti; il deputato nazionale Santi Cappellani; i portavoce castellesi il consigliere comunale Luca Libertino e l’ex consigliere Antonio Bonaccorso.

Una delle prime mosse del sindaco riguarda il recupero e l’acquisto del feudo in via Dietro Chiesa della frazione marinara. Il primo cittadino, infatti, ha lanciato un appello rivolto ai parlamentari regionali e nazionali riguardo l’antico immobile rurale che farebbe parte dell’ambientazione del romanzo verista.

Il percorso letterario tra Aci Castello e Aci Trezza

Feudo, Cappella della Providenza, Bastione, lavatoi in piazza Luchino Visconti, lo scalo dei Malavoglia, la casa del nespolo e la Chiesa di San Giovanni Battista. Saranno queste le fermate ideali del percorso che rappresentano il vero nucleo storico di Aci Trezza. Un lungo sopralluogo quello effettuato dalla deputazione pentastellata che alla Regione ha già presentato una mozione per investire del caso il governo regionale.

«La soluzione più auspicabile sarebbe l’acquisto e il recupero dell’intero immobile. Ma se l’operazione si dovesse rivelare troppo onerosa siamo qui a chiedere prioritariamente il solo acquisto del feudo. Non fosse altro per evitare che questo possa ulteriormente andare in rovina. Il consigliere comunale con delega ai Beni Culturali Antonio Guarnera, ha già elaborato un progetto dal titolo “Il villaggio dei Malavoglia”. Proprio al feudo potrebbero essere ricreati gli ambienti delle antiche botteghe dei mestieri del tempo in cui è ambientato il romanzo verghiano», ha commentato il sindaco Scandurra assicurando che è già in progetto la ricostruzione degli antichi lavatoi in piazza Luchino Visconti.

«Questo percorso rappresenta una grandissima potenzialità per Aci Castello, tra l’altro si inserisce in un contesto culturale e turistico che per una parte viene già fruito. A livello regionale.chiederemo un impegno, quanto meno, per trovare una fonte di finanziamento» ha affermato l’onorevole Gianina Ciancio.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker