fbpx
CronachePrimo Piano

Ad Aci Castello la scuola può ripartire grazie alla manutenzione degli istituti

Manutenzione ordinaria e straordinaria nelle scuola di Aci Castello per la ripartenza in tutta sicurezza dell’anno scolastico. 
Nei giorni scorsi si è svolta una riunione operativa al palazzo comunale a cui hanno partecipato, oltre ai capi area della pubblica istruzione e manutenzione, Natalino Fraggetta dirigente scolastico dei 12 plessi dell’istituto Comprensivo Falcone di Aci Castello, il sindaco Carmelo Scandurra e i due assessori Salvo Danubio e Antonella Napoli.
Si è proceduto a fare il punto sui lavori svolti nei vari plessi per consentire la riapertura delle scuole. Già dal mese di luglio – viste le particolari circostanze dovute all’emergenza Coronavirus  – l’amministrazione comunale aveva recepito le indicazioni del dirigente scolastico utili per l’avvio in sicurezza e secondo norme di Legge.
Oltre ai lavori ordinari annuali,  svolti interventi molteplici mirati al recupero di ulteriori spazi all’interno delle aule. Il Comune è intervenuto, assistendo la scuola, per rimuovere mobilia e suppellettili in surplus a questo fine.
In particolare gli interventi hanno riguardato anche gli esterni delle scuole per ottenere maggiori spazi da fruire per le attività didattiche. Ma a anche per evitare file e conseguenti assembramenti in entrata ed in uscita dalle scuole.
Lavori negli spazi esterni delle scuole materne di Ficarazzi, Acitrezza e in piazza Micale ad Aci Castello. Per quest’ultimo si è ottenuto un finanziamento con fondi statali che ha permesso di realizzare il rifacimento di tutto il cortile con due ingressi.  Interventi anche negli ingressi delle strutture di via Trieste a Ficarazzi e via Dusmet ad Acitrezza dove inevitabilmente si creavano ingorghi di automobili all’inizio e alla fine delle attività didattiche.
Gli amministratori comunali precisano che al di là delle esigenze strutturali, dettate dalle nuove indicazioni emergenziali, realizzati degli interventi volti alla messa in sicurezza dei plessi.  Anche con riguardo all’adeguamento delle norme antincendio con lavori svolti sui plessi di Acitrezza, Aci Castello e Cannizzaro.
«Siamo pronti per l’avvio – ha dichiarato l’assessore alla manutenzione Salvo Danubio – il Comune ha svolto tutte le attività necessarie a tale scopo».
«Auguriamo buon lavoro agli operatori scolastici. Agli studenti e alle loro famiglie di avviare, il più possibile in serenità, le attività di questo nuovo anno. Siamo consapevoli delle nuove e più difficili condizioni che dovranno vivere tutti ma siamo ottimisti» ad affermarlo il sindaco Carmelo Scandurra.
Le attività didattiche inizieranno il 24 settembre causa seggi elettorali per il referendum previsto nei giorni 20 e 21 settembre.
E.G.
Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker