fbpx
CronachePoliticaPrimo Piano

Aci Castello. Consiglieri opposizione: Sindaco rinunci al portavoce, più servizi ai cittadini

I consiglieri comunali di opposizione hanno depositato una mozione per incrementare le corse Amt. «Il sindaco rinunci al portavoce per dare più servizi ai cittadini».
Aci Castello.

Incrementare le corse del servizio di trasporto pubblico convenzionato con Amt, utilizzando i soldi impegnati per assumere il portavoce del sindaco.

Lo chiedono i consiglieri comunali di opposizione Ezia Carbone, Giorgio Sabella, Salvo Tosto e Massimo Papalia che hanno depositato una mozione da approvare in Consiglio comunale, con la quale si impegna l’amministrazione guidata dal sindaco Carmelo Scandurra a ritirare l’avviso pubblico per l’individuazione di un professionista esterno, che dovrà affiancare il primo cittadino nelle attività di comunicazione pubblica.

«Nei giorni scorsi abbiamo appreso che Scandurra intende avvalersi di un giornalista che curi i rapporti con il mondo dell’informazione e l’utilizzo dei social media comunali. Pur riconoscendo la validità dell’opportunità in termini di occupazione e di possibilità di visibilità per l’ente comunale, crediamo che questo sia il momento meno consono per una spesa superflua di oltre 10 mila euro all’anno. Il nostro Comune – dicono Carbone, Sabella, Tosto e Papalia – è da poco fuoriuscito da una crisi finanziaria gravissima, grazie ai sacrifici fatti dalla precedente amministrazione e Scandurra ne sa qualcosa. Oggi che ci sono delle economie, dovute anche al fatto che negli anni passati non sono stati assunti consulenti esterni, crediamo sia utile che queste vengano impegnate su spese utili per il miglioramento dei servizi alla cittadinanza. Abbiamo ad esempio immaginato che debbano essere incrementate le corse del bus 534, da e per Catania, ed in questo senso una decina di migliaia di euro è preziosa per far si che il trasporto locale, così come più volte ci è stato rappresentato dai cittadini, abbia una maggiore frequenza marcando la sua finalità sociale. Le medesime somme potrebbero in alternativa essere impiegate per gli abbonamenti gratuiti riservati ai concittadini anziani e/o diversamente abili, o per servire con il bus anche Cannizzaro centro e Ficarazzi. Per questo ci auguriamo che il sindaco rinunci al suo portavoce ed i colleghi consiglieri condividano la nostra iniziativa, volta al migliore utilizzo delle risorse dei contribuenti dando più servizi e perchè non si ripetano più gli errori dell’ormai lontano passato».

A.P.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.