fbpx
CronachePrimo Piano

Abbandona ordigno esplosivo in un distributore di benzina, preso 56enne

Un pregiudicato rumeno 56enne, la scorsa notte, ha abbandonato un ordigno esplosivo in un distributore di benzina “GIAP”. 

L’uomo, infatti, davanti al gestore del rifornimento ubicato a Paternò, ha posizionato  sulla colonnina dell’erogatore di carburanti una bomba da mortaio di nazionalità inglese calibro 81 mm/3 pollici, presumibilmente residuato bellico. L’ordigno, attivo e completo di spoletta, era pronto ad esplodere. 

Una delle persone presenti, tenendo sempre sotto controllo il soggetto all’interno dell’area, è comunque riuscita a dare tempestivamente l’allarme al 112.  Immediato l’intervento pressoché immediato di diverse pattuglie della Compagnia Carabinieri di Paternò che sono riuscite a bloccarlo ed ammanettarlo. Sul posto sono intervenuti anche gli Artificieri Antisabotaggio del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Catania. Gli agenti, dopo aver posto in sicurezza l’intera area, hanno neutralizzato e poi rimosso l’ordigno.

In corso accertamenti tesi a verificare la personalità del soggetto e le motivazioni del gesto. Si esclude l’ipotesi di matrice terroristica o mafiosa. L’arrestato su disposizione dell’Autorità Giudiziaria si trova rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.