fbpx
EventiLifeStyle

A Tremestieri ultimo giorno della festa dell’Iris e dell’arancino

Domenica ultimo giorno della Festa dell’Iris e dell’Arancino a Tremestieri Etneo. L’evento organizzato per il quarto anno dal Comune di Tremestieri Etneo e dall’associazione Ad Maiora è dedicato a due delle massime specialità della cucina siciliana: l’arancino e l’iris.

Anche se la manifestazione è iniziata con un giorno di ritardo – a causa del malempo – si segna un bilancio più che positivo. Tantissime le famiglie che vi hanno preso parte gustando non solo l’iris e l’arancino ma anche altri prodotti culinari.

Le tradizioni del paese, declinate in tutte le specialità e i campi tipici: non soltanto area food quindi, ma anche il classico mercatino con artigianato d’eccellenza e l’intrattenimento per bambini e per tutta la famiglia. Cuore della festa  il parco intitolato a Padre Salvatore Consoli, sulla via Marletta, accanto la Chiesa Madre di Tremestieri Etneo.

Iris

L’iris è uno dei dolci tipici più famosi della cucina siciliana. Di questo dolce esistono due versioni, identiche nel procedimento, differenti solo nella cottura: quella cotta al forno e quella fritta, più gustosa ovviamente. In quest’ultima l’unione fra una pasta sofficissima fritta e un pò granulosa, la crema (di ricotta e la cioccolata, bianca o al cioccolato e moltissimi altri) fanno di questa squisitezza una delle pietre miliari, delle ghiottonerie siciliane. L’antica ricetta utilizzava dei panini, a forma di rosette, farciti con la crema di ricotta, panati e fritti.

L’arancino

L’arancino è una specialità della cucina siciliana. Si tratta di una palla o di un cono di riso impanato e fritto. Nella parte occidentale dell’isola questa specialità è conosciuta come “arancina”, mentre nella parte orientale è chiamata “arancino”.

Dove e Quando: dalle ore 10:00 alle ore 01:00
Parco Padre Consoli – Tremestieri Etneo (CT)

 

F.F.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button