fbpx
NewsPolitica

A Catania manca il rendiconto 2015. Il richiamo del collegio di revisione

Catania – Che fine ha fatto il rendiconto 2015 del comune di Catania? Se lo chiede l’organo di revisione che il 9 giugno scorso ha inviato una sollecitazione al sindaco Enzo Bianco, al presidente del Consiglio, alla ragioneria generale e all’assessore al bilancio per avere notizie in merito alla stesura del rendiconto di gestione relativo all’esercizio finanziario 2015 visto che “i termini sono ampiamente scaduti”.

A rendere nota l’ennesima manchevolezza contabile del comune di Catania, già toccato dalla pessima valutazione della Corte dei Conti, è il consigliere d’opposizione Manlio Messina di Fratelli d’Italia.

«Una amministrazione che fa acqua da tutte le parti anche e soprattutto dal punto di vista contabile –  ha affermato Messina – Ora arriva una nuova nota, questa volta da parte del collegio di revisione dei conti che richiama alle procedure corrette

“I termini sono ormai ampiamente scaduti – si legge nella nota – sia per l’emissione del parere da parte dell’organo di revisione che quelli relativi alla messa a disposizione delle Commissioni e degli organi consiliari” .

Data l’inadempienza, il timore neanche nascosto è quello di un possibile commissariamento da parte dell’Assessorato Regionale oltre all’avvio “delle procedure relative all’applicazione di sanzioni”.

«Siamo in netto ritardo e questo ci consente ancora una volta di sottolineare le deficienze di una amministrazione comunale che sta portando la città di catania nel baratro soprattutto dal punto di vista contabile e finanziario» ha affermato ancora il consigliere Manlio Messina.

sollecitazione-comune

 

 

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button