fbpx
Nera

Sequestrate 700 uova piene di larve al LIDL

Il supermercato “LIDL” vendeva uova non idonee al consumo umano.

I Carabinieri del N.A.S. di Catania, nell’ambito di accertamenti avviati a seguito di segnalazione da parte di un consumatore, stamani hanno ispezionato il punto vendita della LIDL di Via Felice Fontana a Catania, riscontrando la presenza, in un reparto del supermercato, di ben 700 uova fresche, in confezioni di diverso formato, che si presentavano rotte, imbrattate e invase da larve di insetti, esposte nei banconi di vendita al pubblico.

Durante i controlli,  è stato urgente l’intervento del personale medico-veterinario dell’A.S.P. di Catania per evitare l’accesso ai clienti.

È stata disposta la chiusura immediata delle corsie del reparto di vendita, tenuto conto della grave contaminazione rilevata.

Il legale responsabile del punto vendita, un 42enne di Catania, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria poiché ritenuto responsabile di aver commercializzato alimenti non idonei al consumo umano.

immagine di repertorio

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button