NeraPrimo PianoSenza categoria

30 enne acese ingurgita 200 pillole. In coma

Ha ingurgitato più di 200 pillole, un mix letale di tutti i farmaci che aveva a disposizione a casa. Così un trentenne acese originario di Aci Catena ha cercato di toglersi la vita ieri sera nella sua abitazione.

La famiglia si è accorta delle gravi condizioni in cui versava il giovane congiunto all’alba di questa mattina, troppo tardi forse perchè le oltre 200 pillole erano già andate in cicolo. Chiamato subito il 118, il trentenne è stato immediatamente portato all’ospedale di Acireale dove è stato sottoposto a lavanda gastrica e intubato.

Giunto al nosocomio già in coma, dopo i primi trattamenti previsti nel caso specifico, è stato disposto l’immediato trasferimento all’ospedale Garibaldi Nesima di Catania. Il trentenne è ricoverato presso il reparto di rianimazione. Le sue condizioni restano gravissime.

Al momento sono oscure le motivazioni che hanno spinto il giovane verso il folle gesto di toglersi la vita con un cocktail letale di farmaci. Il trentenne lavora in un ristorante di Aci Trezza.

F.F.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.