fbpx
Cronache

Aggressore su una gru per 28 ore per sfuggire all’arresto, denunciato

Un giovane disoccupato è salito su una gru del cantiere della Metropolitana per nascondersi dal padre, in seguito ad un intenso litigio.

Secondo quanto riportato da “La Sicilia”, sarebbe questa la ricostruzione dell’accaduto effettuata dai carabinieri della Tenenza di Misterbianco, i quali hanno tentato di far scendere dalla gru, alta 30 metri, Vito Chinnici  di 28 anni.

Presenti sul posto anche i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Catania, i vigili urbani di Misterbianco e alcune ambulanze del 118.

Tanti sono stati i tentati di un agente in borghese di far scendere il ragazzo, il quale si trova da ieri sera sopra la gru.

Il 28enne è riuscito a salire sopra il mezzo dopo aver aggredito con una spranga di ferro un addetto alla sicurezza dell’ipermercato Metrò, sito in corso Carlo Marx, che lo aveva scambiato per un ladro.

Il vigilantes è stato subito soccorso e ricoverato in ospedale, dove gli è stato diagnosticato un trauma cranico con 15 giorni di prognosi.

Chinnici dopo aver passato circa 28 ore sopra la gru, è finalmente sceso. L’uomo, che aveva l’obbligo di dimora nel comune di Misterbianco, è stato denunciato per lesioni personali e per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker