fbpx
CronacheMafia

21 marzo, giornata delle vittime della mafia

“L’istituzione della giornata nazionale per le vittime della mafia è un momento davvero importante per noi, che da anni lottiamo contro il muro dell’omertà e del disinteresse”. Lo dichiara l’associazione nazionale antimafia Alfredo Agosta dopo l’approvazione unanime da parte della Camera della “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.

La giornata è stata fissata per il 21 marzo, primo giorno di primavera. Oggi, la sua istituzione ha avuto il via libera definitivo e unanime dell’Aula della Camera con 418 voti favorevoli.

“Auspichiamo che questa giornata sia, non solo un modo per lo Stato di far sentire in maniera sempre più forte la sua presenza ai familiari delle vittime, ma anche un modo per sensibilizzare i più giovani attraverso iniziative sociali volte alla lotta alla mafia e all’analisi critica del fenomeno.”

In base al testo approvato dal Parlamento, la Giornata nazionale non determina effetti civili, ovvero non costituisce festività nazionale, né comporta riduzione di orario degli uffici pubblici, né per le scuole.

In occasione della Giornata nazionale gli istituti scolastici di ogni ordine e grado promuovono, nell’ambito della propria autonomia e competenza nonché delle risorse disponibili a legislazione vigente, iniziative volte alla sensibilizzazione sul valore storico, istituzionale e sociale della lotta alle mafie e sulla memoria delle vittime delle mafie.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button